domenica 28 marzo 2010

59-La Fatina bionda

Ho fatto un bel viaggio oggi, soffiava una leggera brezza e mi sono fatto cullare ed accompagnare un pò dove decideva lei, senza una meta precisa, un pò quà un pò là.
Molto bello, molto rilassante, ogni tanto ci vuole.
Non mi sono accorto, però di aver fatto tardi, e quando mi sono incamminato verso il villaggio ormai si era fatto buio.
Nel sentiero dentro al bosco, che per fotuna conosco perfettamente, ho visto, molto lontana una luce, flebile, leggera, sembrava stesse per spengersi da un momento all'altro.
Questa luce era tra le mani di una piccola e giovane fatina che camminava verso di me.
Più ci avvicinavamo e meglio ditinguevo le forme: si, era una fatina, con lunghi capelli biondi, esile, come tutte le fate, il viso dolcissimo illuminato da quella luce, che vidi essere emanata da una piccola candela, con due occhioni che potevano far invidia alle stelle per quanto brillavano.
Il passo non era deciso, e la mia presenza sembrava intimorirla un pò.
Ero uno sconosciuto, in un sentiero del bosco nel buio completo ... come dargli torto.
Però mi guardava, pur rimanendo impegnata a tenere in mano quella candela cercando di non farla spengere.
Nel momento in cui ci siamo incrociati io l'ho salutata, e lei, senza dire niente, si è fermata e mi ha sorriso.
Forse sarà stata la luce magica della candela, ma aveva un sorriso che non dimenticherò mai ....
Poi, sempre in silenzio, ha ripreso il suo cammino, con la sua candela fino a scomparire nuovamente nel buio.
La immagino ancora lì, a proteggere la sua candela.
Hei, fatina, se da qualche parte ci sei e puoi sentirmi, non permettere mai che la fiamma della speranza si spenga, perchè un giorno vedrai tante altre candele intorno a te, e tutto diventerà più facile.

7 commenti:

  1. :)
    sì, hai anticipato! ancora non avevo letto..
    GRAZIE.. bel post!
    :)

    RispondiElimina
  2. Grazie a te FrammentoDiCristallo, specialmente per quei due sorrisini...

    Riyueren, non immagini qunato fosse dolce la fatina ....

    RispondiElimina
  3. Grazie,infatti,vediamo e...speriamo.

    Ma su qualcuno non ho più bisogno di sperare,ormai...

    RispondiElimina
  4. Ma quanti sorrisi ... mi sa che le fatine con le candeline accese sono tante!

    RispondiElimina