mercoledì 27 gennaio 2010

1-Il risveglio

Il canto di un uccellino, soave colonna sonora ad un raggio di sole che, filtrando tra le foglie, mi stava illuminando e riscaldando il volto, mi riportò improvvisamente alla realtà, obbligandomi ad aprire gli occhi.

Un attimo di indecisione, dovevo riordinare le idee, in quel momento a dir poco confuse.

Avevo sognato? Ma quanto?

Era stato tutto così reale e così incredibilmente bello, peccato fosse solamente un sogno … “solamente” ?

No, non poteva essere stata una semplice fantasia partorita dalla mia mente durante il sonno. No, mi rifiuto di pensarlo.Io, quel lungo ed interminabile momento di felicità, lo avevo vissuto veramente, forse mi ero distratto perdendone il contatto …

Sarà questo il mio scopo da oggi: ritrovare quel momento, rivivere quelle sensazioni, tornare a sentire quelle emozioni, e tutto questo per dimostrare al mondo (ed anche a me) che non era fantasia, ma una “fantastica realtà”.

Non mi spaventa il tempo che dovrò aspettare (sono uno paziente, io) ne la distanza che probabilmente mi separa dalla meta (il vento è mio amico e mi aiuterà) e comunque … nessun viaggio è mai noioso e monotono, chissà quante belle cose potrò scoprire, e quanto mi arricchirà l’averle incontrate.

11 commenti:

  1. Wow, che bell'inzio... Da quì, con questo post, è iniziato il tuo viaggio alla ricerca della tua fantastica realtà, di quelle emozioni che hai dimenticato, ma che per un puro caso , hai rivissuto.. E che ora desideri riscoprire e rivivere , anche al fianco di chi, nel tuo lungo e magico percorso, saprà sostenerti ed accompagmarti, mano nella mano...
    Vorrei entrar a far parte anch'io, di questo tuo mondo.. E vorrei tanto riscoprire anch'io la MAGIA DELLA FELICITà!!! :)

    RispondiElimina
  2. Cara Mimì, grazie per il tuo entusiasmo che mi ha subito coinvolto.
    Del mio mondo ne fai già parte, forse i tuoi occhi ancora non lo hanno capito, ma sicuramente ne è consapevole il tuo cuore.
    Seguimi se vuoi, mi farebbe piacere avere compagni e compagne di viaggio e ricordati che non è mai tardi per riscoprire la MAGIA DELLA FELICITA'.
    Ti aspetto.

    RispondiElimina
  3. interessantissimo punto di partenza :)

    RispondiElimina
  4. Devo ringraziare In lungo e in largo, che ci ha segnalato questo piccolo mondo fatato!!! :-)

    RispondiElimina
  5. Attraverso il viaggio l'uomo scopre se stesso :)

    RispondiElimina
  6. Eccomi anche io...e da oggi ti seguiro' attivamente!
    buon viaggio e buon anno!

    RispondiElimina
  7. La felicità è tutt'intorno a noi, nei giorni di sole come in quelli di pioggia. A volte è sfuggente e sembra irrangiungibile ma siamo noi che dimentichiamo come fare per raggiungerla. Per ognuno il metodo è diverso e non si può copiare quello degli altri, non serve barare. L'unica regola che vale per tutti ci dice "impara a conoscere te stesso".

    RispondiElimina
  8. Riscrivo nel tuo primo post, mi piacerebbe ricontattarti, risentirti, rileggerti... Istaurare un contatto.
    Forse non hai facebook, forse sì chi lo sa...
    Non c'è un email per contattarti, aspetto che tu passi nel mio nuovo blog e se lascerai un commento, lascerai anche la tua mail così portò contattarti :)

    Mimì
    lamusicadelsilenzio

    RispondiElimina
  9. Il bello dei viaggi è che si incontrano luoghi e persone fantastiche.
    Nulla è lasciato al caso. Uma parola, un regolo di vento, il colore di un fiore.
    Spero di sedermi ogni tanto a scambiare due silenzi rumorosi con te.

    RispondiElimina
  10. Il bello dei viaggi è che si incontrano luoghi e persone fantastiche.
    Nulla è lasciato al caso. Uma parola, un regolo di vento, il colore di un fiore.
    Spero di sedermi ogni tanto a scambiare due silenzi rumorosi con te.

    RispondiElimina