giovedì 15 gennaio 2015

223 - La Lanterna colorata




Adoro camminare nel mio bosco, ci trascorro le ore senza nemmeno accorgermene.

Potrei passare dieci volte nello stesso posto, percorrere cento volte lo stesso sentiero ed ogni volta rimanere sorpreso di quello che vedo, perché il bosco cambia, è vivo, si muove, cresce.

Nessun attimo, nel bosco, è uguale all'attimo precedente ed io non me ne vorrei perdere nemmeno uno.

La notte, poi, è ancora più piacevole … le ombre che si muovono, le luci, gli occhi degli animali che diventano tanti piccoli faretti quando vengono illuminati dalla mia lanterna.

Già, la mia lanterna … è un regalo del mio nonno ed è ancora perfettamente funzionante, un contenitore all'interno per il combustibile e splendidi vetri colorati per proteggerlo dal vento.

Il verde che di giorno pervade il bosco, di notte, grazie alla mia lanterna, lascia il posto a mille colori diversi ed è uno spettacolo.

La invidiano in tanti la mia lanterna per quanto è bella sia di giorno, appesa alla mensola, che di notte quando mi accompagna nelle mie passeggiate.

Le ho dato anche un nome … come se non fosse un oggetto ma una vera e propria amica, perché è proprio così che vorrei fossero le persone: tutti, chi più chi meno, brillano e splendono quando c'è il sole, ma di notte, al buio, rivela la propria bellezza solo chi dentro ha una "Luce".



 

28 commenti:

  1. Ma di notte, al buio, rivela la propria bellezza solo chi dentro ha una "Luce" splendido e concordo pienamente!
    Una lanterna colorata che illumina il tuo cammino carissimo Folletto!
    Un abbraccio e buon pomeriggio da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie e buona giornata a te (questa e le prossime ...)

      Elimina
  2. Una gran bella eredità ti ha lasciato il nonno, caro FdV!
    Nel mio Schiaccianoci c'è un messaggio di benvenuto a tutte le ore di tutti i giorni, naturalmente vale anche per i folletti, se è buio puoi sempre portarti la tua lanterna Luce:-)
    Fata Confetto

    RispondiElimina
  3. Non sai quanto ami anche io il bosco, ci passerei le ore. Specie se ha ruscelli e piccole cascate.

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Spero di avere anch'io un po' di luce, di tenebre ce ne sono troppe. Un abbraccio, caro Folletto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti auguro di trovare presto un lumicino per squarciare le tenebre.
      Ricambio l'abbraccio

      Elimina
  5. in questa società è troppo facile fare i bei tenebrosi...molto più difficile è coltivare la propria luce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E noi proviamo a coltivarla ... alla faccia dele difficoltà

      Elimina
  6. Affascinante il tema della Luce: fa parte anche dei miei itinerari e dei miei progetti. Guai a dimenticare il mio lumicino! Seguono sempre cadute rovinose. Anche nelle mie mensole ci sono lanterne e candele: oggetti che ho caricato di simbolismo. Buona giornata e grazie per questo post. A presto!

    RispondiElimina
  7. Si cade ma ci rialziamo sempre, vero?
    ciao

    RispondiElimina
  8. Lanterne e le candele mi danno la sensazione di segnali per richiamare qualcuno, chiassosamente nel buio.
    Più che illuminare il sentiero, invocano chi ti ci conduca per mano.
    Non fanno mai sentire soli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Bello, Iride, esterni quelli che sono anche i miei pensieri. Grazie

      Elimina
    3. Allora illuminiamo il sentiero a chi raccoglie il nostro segnale ... avesse ad inciampare nel buio :-)

      Elimina
  9. Una narrazione coinvolgente e bella, con la natura a fare da sfondo..e al calar dell'oscurità ti saluto augurandoti una buona serata . Un abbraccio da pia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie
      Ricambio l'abbraccio (che non fa mai male)

      Elimina
  10. Auguriamo Luce a chi non ce l'ha...

    RispondiElimina
  11. luce...bella scelta. Parola intensa. Ti aspetto da me.

    RispondiElimina
  12. ma che bello questo post!!!! Mi ha emozionato leggerlo tutto d'un fiato...
    Annamaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, adesso però respira!
      :-)

      Elimina
    2. Grazie per i link ai tuoi post che mi hai lasciato... gli alberi mi affascinano tantissimo!...
      http://unazzurrocielo.blogspot.it/2014/08/il-mio-albero.html
      e questo
      http://unazzurrocielo.blogspot.it/2014/12/il-mio-albero-parte-seconda.html

      Elimina
  13. Buona giornata Folletto del Vento!
    Beatris

    RispondiElimina
  14. Ciao, da oggi ce n'è uno in più che ti invidia per la tua lanterna. E' uno di quegli oggetti costruiti nel passato per essere usato tutta una vita e di più. Non come oggi dove si costruiscono cose da "usa e getta". A me piace molto camminare nei boschi ed un giorno cercherò di entrare nel tuo anche se penso sia virtuale. Ma la fantasia può tutto. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  15. vivo tra i boschi...ma di notte ho paura....forse perchè non ho una mia lanterna che mi accompagni
    ciao valeria

    RispondiElimina
  16. E' bello Folletto leggerti, mi sei mancato.

    RispondiElimina