lunedì 19 luglio 2010

147-Idee

Una delle più belle "regole" che vigono nel nostro bosco, è quella di poter pensare liberamente e quindi anche quella di poter dar sfogo a "libere espressioni".
Ci sono personaggi che si possono amare oppure odiare (brutto sentimento ...), che hanno, o hanno avuto, ideologie condivisibili oppure confutabili, ma quando una loro espressione è ricca di significati, che possa aver valore nella vita comune, senza volerla necessariamente associare a mera "politica", non possiamo negare che sia illuminante.

"Cerca di ottenere ciò che ami, altrimenti sarai costretto ad amare ciò che hai"


9 commenti:

  1. "...che possa aver valore nella vita comune".

    Ho terminato oggi di leggere "Guevariana - storie e racconti sul Che" e sebbene ogni scrittore dia un'immagine personale di quel personaggio purtroppo incastrato nell'immagine del mito, il tratto che accomuna i brevi scritti è quello della coerenza. Coerenza tra pensiero ed azione. Quando la teoria non è vuota ideologia ma azione pratica, allora "ha valore nella vita comune".
    Bellissima osservazione la tua, credo contenga molto su cui riflettere.

    RispondiElimina
  2. che... coincidenza? sto proprio cercando un libro biografico su questo personaggio, per saperne di più.

    RispondiElimina
  3. La frase mi piace molto, perchè la sneto mia ora più che mai.ciao folletto!!

    RispondiElimina
  4. Monica, sul Che è stato scritto molto. Io ho terminato da poco la biografia di Taibo "Senza perdere la tenerezza" e posso dirti che è molto dettagliata. Che io sappia, la prima biografia storica del Che è quella di Hugo Gambini "El Che Guevara" del 1968 (ma non l'ho letta e non so nulla circa la traduzione".
    Ti consiglio comunque di leggere anche gli scritti stessi di Ernesto Guevara, molti editi dalla Feltrinelli.

    RispondiElimina
  5. Giulia, almeno le letture le abbiamo in comune (anche se io "svario" molto"), non ci resta che riflettere.

    Monica, condivido quanto suggerito da Giulia, "senza perdere la tenerezza" è una delle migliori biografie che ho letto (quella di Hugo Gambini, credo non sia stata tradotta in italiano).

    Daniela B., spero che tu riesca ad ottenere tutto ciò che ami, adesso, ed in futuro.

    RispondiElimina
  6. Bellissima quella frase e molto vera. Non ho mai letto nulla del Che, a questo punto direi proprio che devo provvedere!!

    RispondiElimina
  7. Ehhh... Quell'omino lì!
    Sarebbe stato il mio ideale di uomo :)

    RispondiElimina
  8. Passa da me a ritirare il premio…
    Il semplice motivo per cui tu sei l’ultimo è che.. non trovavo le parole adatte per ringraziarti!

    RispondiElimina